Font Size

Layout

Cpanel

Statuto del Club della Beccaccia

 

 

CLUB DELLA BECCACCIA ITALIA

-  STATUTO -

Art. 1

Il Club della Beccaccia è costituito ed accetta come soci i cacciatori che esercitano la caccia

alla beccaccia con il cane, purché siano di provata moralità sportiva.

Sono ammessi anche soci stranieri e coloro che si occupano della beccaccia per motivi di studio e di

ricerca scientifica.

Art. 2

II Club della Beccaccia persegue scopi culturali - scientifici di studio ed informazione sui

costumi,  abitudini,  migrazione,  consistenza  faunistica  e  su quanto  altro  interessi  la  beccaccia,

nonché di tutela nell'ambito di un esercizio venatorio sportivo, equilibrato alle possibilità biologiche

della specie.

Art. 3

Il Club della Beccaccia curerà in particolare i rapporti con l'Istituto Nazionale di Biologia

della Selvaggina con gli Istituti e le Associazioni ornitologiche italiane e straniere, con il Consiglio

Internazionale della Caccia (C.I.C.), con il Club des Bécassiers di Francia, con Autorità locali e

nazionali e con le Associazioni Venatorie e Naturalistiche italiane e straniere.

Art. 4

Il Club della Beccaccia promuoverà ogni iniziativa possibile al fine di educare i cacciatori di

beccacce verso la più alta concezione morale della caccia nel rispetto delle leggi della natura.

Il  C.d.B.  pertanto  promuoverà  pubblicazioni,  studi,  notiziari  per  i  propri  soci,  referendum,

osservatori ornitologici, convegni, conferenze, filmati, mostre e prove cinotecniche sempre inerenti

alla beccaccia.

Art. 5

I soci sono distinti in due categorie: a) soci onorari; b) soci ordinari.

Sono soci onorari persone od enti italiani e stranieri che abbiano particolari meriti nel campo

cinegetico, scientifico e giuridico - organizzativo inerente la beccaccia.

Sono soci ordinari le persone che abbiano versato la quota annuale.

Art. 6

I Soci onorari sono nominati dall'Assemblea su proposta del Consiglio Direttivo, non pagano

quota  associativa,  hanno  regolare  diritto  di  voto  su  ogni  argomento  tecnico  -  scientifico  -

organizzativo, con la sola esclusione dell'amministrazione patrimoniale.

I  soci  debbono  fare  richiesta  scritta  di  associazione  al  C.D.  che  vaglierà  le  domande  su

presentazione di almeno un socio.

Art. 7

Sono  organi  sociali:  a)  l'Assemblea  dei  Soci;  b)  il  Consiglio  Direttivo;  e)  l'Ufficio  di

Presidenza; d) il Presidente; e) il Collegio Sindacale; f) il Collegio dei Probiviri.

Art. 8

L'Assemblea è composta dai soci onorari e dai soci ordinari in regola col versamento della

quota dell'anno in corso.

L'Assemblea si riunisce in via ordinaria una volta l'anno entro il mese di maggio per la discussione

dell'attività programmatica e consuntiva, nonché dei bilanci consuntivi e preventivi.

Si riunisce poi in via straordinaria quando lo ritenga necessario il C.D. o su richiesta motivata di

almeno un terzo dei soci.

La  convocazione  dell'Assemblea  ordinaria  deve  essere  comunicata  personalmente  ai  soci  con

almeno 30 giorni di anticipo, specificando luogo, data, ora della convocazione ed ordine del giorno.

L'Assemblea straordinaria dovrà essere convocata con almeno 15 giorni di anticipo.

Ogni socio partecipante all'Assemblea ha diritto al proprio voto ma può votare per altri due soci,

purché munito di regolare delega firmata e depositata agli atti prima dell'inizio dell'Assemblea.

Votazioni per corrispondenza o referendum sono ammessi solo su argomenti cinegetici, scientifici,

giuridici, tecnico - organizzativi con esclusione della nomina degli organi sociali.

Art. 9

L'Assemblea ha il compito di nominare il C.D., il C. Sindacale ed il C. dei Probiviri.

Essa inoltre delibererà: a) sulla relazione del Presidente e sul programma di attività; b) sui bilanci

preventivi e consuntivi; e) sulle modifiche dello Statuto; d) sulle quote sociali; e) su ogni argomento

all'ordine del giorno.

Art. 10

Il C.D. è composto da un minimo di 4 membri ed un massimo 11  che saranno in carica per 3 anni.

Esso eleggerà nel suo seno un Presidente, due Vice Presidenti, un Segretario, un Tesoriere.

È prevista la nomina di un Presidente onorario.

Per ovviare possibili difficoltà logistiche gli incarichi di Segretario e Tesoriere possono essere

cumulabili.

Il C.D. si riunisce ogni qualvolta sia necessario su invito del Presidente o su richiesta di almeno 4

consiglieri comunicato con almeno 15 giorni di anticipo, salvo casi di assoluta urgenza, in cui il

preavviso è ridotto a soli 3 giorni.

Di norma il C.D. si riunisce presso la sede del Presidente, ma tale sede potrà variare a seconda delle

esigenze.

Art. 11

L'Ufficio di Presidenza è composto dal Presidente, dai Vice Presidenti, dal Segretario e/o

Tesoriere.

Esso ha funzioni esecutive.

Art. 12

Il Collegio Sindacale è composto da 3 membri eletti dall'Assemblea e nominerà nel suo seno

un Presidente.

Art. 13

Il Collegio dei Probiviri è composto da 3 membri eletti dall'Assemblea e nominerà nel suo

seno un Presidente.

Art. 14

È prevista la nomina da parte del C.D. di Commissioni Speciali al fine di allargare una

fattiva collaborazione, suddividendo i compiti tra i soci particolarmente qualificati nelle specifiche

materie.

Pertanto è prevista l'istituzione di:

a) una Commissione stampa - informazione;b) una Commissione studi e rapporti scientifici;

e) una Commissione giuridico - legislativa;

d) una Commissione cinegetica - cinetecnica;

e) una Commissione cine - fotografica

- ed altre eventuali secondo necessità.

Ogni commissione sarà composta possibilmente da un membro del C.D. e da più soci esperti nella

specifica materia.

Tali commissioni opereranno in contatto e con l'approvazione del C.D. o per esso dell'Ufficio di

Presidenza.

Art. 15

Tutte le cariche del Club della Beccaccia non prevedono compensi o gettoni di presenza.

Solo in via eccezionale speciali incarichi potranno usufruire del solo rimborso spese, regolarmente

documentato, previa autorizzazione del C.D..

Art. 16

In caso di scioglimento del C.d.B. il patrimonio sociale sarà devoluto all'Istituto Nazionale

di Biologia della Selvaggina di Bologna o ad altra similare istituzione interessata alla ricerca e

studio sulla beccaccia.

 

Sei qui: Home Associazione Gli Statuti Statuto del Club della Beccaccia